Una passeggiata al Parco Dora

In questo articolo vi porteremo a fare una passeggiata al Parco Dora, attualmente uno dei parchi più grandi di Torino, dopo il Parco della Pellerina. Dopo il nostro articolo Torino in un weekend, vi portiamo in questo parco nato per restituire un’area che per anni è stata un polo industriale.

Parco Dora

Breve storia

Il Parco Dora prende il suo nome dal fiume che lo attraversa, la Dora Riparia. Attualmente, è un luogo bellissimo dove fare sport o rilassarsi, ma, tempo fa, era una zona industriale.
Dalla fine dell’Ottocento fino agli anni novanta, infatti, la zona era la sede di alcune fabbriche, tra cui le Ferriere Fiat e la Michelin. Dopo, fu progressivamente dismessa.
I primi progetti del parco furono ideati nel 2004, ma solo nel 2007 il comune lo inserì tra le opere da realizzare per il centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia (festeggiati nel 2011). Dal 2011 il parco ha iniziato a vedere la luce diventando una nuova area verde nella città. Negli anni, poi, hanno aperto nuove aree al pubblico, che ha cominciato a frequentare il parco sempre di più, grazie anche alla realizzazione di eventi; l’ultimo è stato il Salone del Gusto “Terra Madre” nel 2022.

Una passeggiata al Parco Dora

Una passeggiata al Parco Dora

Il Parco Dora è un bellissimo esempio di riqualificazione urbana. Chi si trova a passeggiare qui può ancora ammirare il passaggio da una zona industriale al ritorno delle aree verdi. Infatti, girando nel Parco ritroviamo il ricordo delle vecchie strutture, a memoria del passato di quest’area. Oltre a passeggiare e a correre, potete fare altri sport, grazie ad aree attrezzate per giochi, come la pallacanestro o lo skateboarding. Inoltre, un’area è utilizzata per eventi musicali e fieristici. La parte del parco che costeggia la Dora, vicino all’Environnement park è, in particolar modo, perfetta per camminare.
Questo spicchio verde immerso nella caotica realtà urbana, quindi, offre uno spazio per rigenerarsi dalla routine di tutti i giorni! Un vero e proprio valore aggiunto per la città che, come abbiamo già visto, ha un enorme fascino storico.
Sicuramente, vale la pena percorrerlo ed ammirare come area sapientemente trasformata e tornata a nuova vita per cittadini e turisti.

Se questo articolo vi è piaciuto, tornate a trovarci spesso!

Please follow and like us:
Pin Share